ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Vito il Lun Ott 10 2016, 11:57


avatar
Vito

Numero di messaggi : 847
Età : 58
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 17.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.archigeo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  giaci il Mer Nov 09 2016, 10:00

Buongiorno,
visto che i consiglieri ci hanno illustrato la situazione attuale e prospettato diverse ipotesi per il futuro
visto che è stato chiesto a tutti di valutare la possibilità di entrare nel consiglio o proporsi per aiutare esternamente,
la mia riflessione stamattina è stata questa:
per decidere se proseguire sull'attuale modello di squadra o meno
anche il consiglio dovrebbe fare una riflessione ed essere più chiaro.
Mi spiego: prima della riunione avevo avuto la sensazione che oltre a Vito, anche Bebo e Dalla volessero lasciare l'incarico,
mentre ieri sera solo Bebo si espresso in questo senso;
Marco e Giorgia non hanno lasciato trapelare nulla ma di fatto è da un po' che si sono allontanati sia dalle gare sia dalle attività di squadra;
quindi mi chiedo se dobbiamo sostituire solo due consiglieri o, a breve, potrebbe saltare la maggioranza del consiglio.
Visto che siamo ad un giro di boa è meglio avere tutte le carte in tavola prima di muoverci in una direzione o in un'altra.

Seconda riflessione: ci è stato illustrato come funziona la macchina organizzatrice e il grosso lavoro che sta dietro al buon funzionamento della squadra e forse tutti noi ci siamo un po' spaventati dalla mole di lavoro che ciò comporta e dal dubbio di non avere le capacità per dare una mano,
però penso anche che se non ci saranno ulteriori uscite dal consiglio non dovrebbe essere così tragica la situazione in quanto 5 consiglieri su 7 rimangono ed hanno già l'esperienza sufficiente per instradare i nuovi aiutanti. Abbiamo capito e siamo tutti d'accordo che è necessario coinvolgere più persone per aiutare e sgravare i consiglieri da troppi impegni ma se i 5 rimangono partiamo già da una base solida e non dovremmo essere così pessimisti per il futuro.

Non so se questo è il canale giusto per proseguire la discussione ma mi sentivo di esternare questi dubbi...
Ciao a tutti
Giaci
avatar
giaci

Numero di messaggi : 256
Età : 50
Località : Fognano (RA)
Data d'iscrizione : 19.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Mr.Hyde NT il Ven Nov 11 2016, 01:48

Visto che lo hai scritto, ti dico la mia.. tanto a leggere nel forum saremo in tre...  se voglio star largo Laughing  gli altri che restino su WhatsApp che si fa meno fatica... Razz
Quindi almeno ai diretti interessati, proprio perchè non ho modo di prenderli uno ad uno e dirglielo chiaro e tondo scrivo questo messaggio perchè l'altra sera ci ho pensato su e non sono ancora riuscito a darmi pace.
Questo è il mio pensiero, non mi interessa se giusto o sbagliato, comunque è quello che in questo momento sto sentendo "dentro"...

Me lo ricordo COME FOSSE IERI, quando sono passato dal Baracca Lugo al Faenza Triathlon l'ho fatto per diverse ragioni, magari al 90% tutte mie personali -alcune magari condivise da molti come l'odio per il calcio altre meno- ma uno dei motivi era il consiglio degli "anziani" che formava la società pareva essere di granito, impossibile da rompere, organizzato, mille iniziative, un gruppo che si faceva forza insieme dando la possibilità di fare "robe" che da noi a Lugo era impossibile anche pensarle. Quindi, almeno io, rosicavo sempre nel vedervi così da tempo,  ma mi toccava sempre stare pure zitto, perchè purtroppo noi avevamo già un vero fenomeno (IL Giorgiastro) che pensava a tutto e ha dato anima e corpo facendosi sempre in 4 (anzi 8, sul serio) 24h per tenerci tutti il più a lungo possibile... e uno sforzo come il suo sfido altri a volerci provare. Non so nemmeno io come riuscisse. Ecco perchè lo chiamo fenomeno, uno per l'impegno dimostrato e due perchè ridendo e scherzando a livello agonistico sapete anche voi che era uno che ha sempre gareggiato a livello top tipo Lusardi il Moro, ecc. Io però continuavo a dire:
"Vhè quelli di Faenza quanti sono!!"
"Vhè quelli di Faenza quante cose si inventano/fanno!!"
"Vhè il Faenza Triathlon quanto vanno!" (guardate che sapete bene che anche a Lugo avevamo chi faceva i fiammetti, ma 4 gatti non fanno baracca certo come 40 gatti, e in gara pareva di essere sempre gli unici della squadra)
"Vhè il Faenza che fa da anni uno Sprint stellare che ha il coraggio di battere TUTTI gli altri e.. persino NON Fitri!!" questa carta  un Jolly, la tirerò fuori sempre...
"vhè il Faenza che si ammazzano di cazzate, battute risate e.. non mollano mai anche FUORI gara" (searata da Geki, cena sociale, per la legge dei grandi numeri trovi sempre un f3 in giro che fa qualcosa)
..posso continuare per un altro tot di righe, ma il concetto l'avete capito...

Ho iniziato conoscendo di striscio Ennio. Mi ha semplicemente entusiasmato da subito. Da lì ho scoperto che la coppia Ennio/Mansarda era una roba che insieme funzionava come la nitro, cioè dal nulla riuscivano a creare sempre una "situazione" a rischiava di essere esplosiva, di quelle che sicuramente scoppia in una battuta epica che ridi per un giorno intero e la ricordi per una vita. SEMPRE così tutte le volte che si incontravano. Poi VITO. Conosciuto Vito, capisci che è un altro grosso motivo per entrare nel Faenza. A pelle mi è subito sempre sembrato uno di quelli che dalla sua ha tanta di quella esperienza che potrebbe insegnarti anche in silenzio. E non ho ancora capito quella strana sensazione di pace e serenità che ha dentro come faccia ad averla, so che gliela invidio da sempre... In seconda battuta scopri che lui è cardine della società -ERGO- pensi che se dove serve, alla base, c'è uno come lui, a parte il mazzo che si fa/si è fatto fin'ora - capisci che puoi star "tranquillo" che tutto andrà comunque bene. Di fatto, è sempre andata bene per l'appunto. Poi Miki, che nonostante tecnicamente non sia del consiglio non sbaglia un colpo, sempre lì con le iscrizioni, puntualissimo, sempre li a tener i conti, sempre lì a darci dentro con sta grana di dover consegnare ste tessere FITRI che non arrivano mai .. tutto AGGRATIS come gli altri...
Via via, conosci un pò tutti la Giaci e il Nanno, Massimone, a volte anche sogetti strani come Vanni (che per me dovrebbero essere presi molto più in considerazione di adesso) ecc. insomma non voglio elencarli tutti (ma potrei farcela!) ma una cosa li ha sempre tenuti insieme, quel quid in più che altri non avevano per tener su un intero "FAENZA Triathlon".

Credo di sapere benissimo come vi sentiate adesso. Mi sembra OVVIO che sia ora di chiedere una mano perchè, gestire quelli che non sono più 4 amici ma una squadra (uno squadrone!) è impegnativo. tanto. so anche che quello che sfinisce alla lunga è la bastarda sensazione (di fatto potrebbe essere vera) di trovarsi sempre da "soli" a dover badare a tutti gli impegni col l'altrettando senso di responsabilità che ti obbliga a star lì a non fare diversamente: perchè sai che è facile altrimenti far andar male moltissime cose se non c'è dietro chi le prepara "bene" ogni volta fino in fondo.
Poi da fuori, sembra che vada tutto bene, che ci sia sempre il sole, che non si litighi mai, che non si sbagli mai, ma per altri versi io so che dal vero è tutto il contrario. Mi ha sempre stupito come ogni anno la società non faccia una piega. A nuovi gli viene sempre dato un mucchio di robe (borsone, abbigliamento ecc.), non si può discutere su nulla, ne sui tesseramenti, ne sulle "trovate" organizzative (cena sociale, gare sociali, gare pagate dalla società ecc) . Tutto "volontariato" ma da fuori sembriamo dei professionisti che si possono permettere tutto. E soprattutto: CHE fanno SEMPRE funzionare TUTTO alla grandissima. Lo Sprint stesso di Faenza ne è la palese dimostrazione...

Ora, gradualmente, dopo un pò di tempo quello che ho visto succedere è:
Ennio si è messo da parte (chiaramente ha i suoi motivi) ed'è stato come strappare via la prima costola. A me ha fatto un male cane non vederlo più "dentro" come prima. Vabbhè. Si tiene botta lo stesso, come in gara.
Fabrizio è rimasto lì, avrebbe anche lui i suoi motivi per badare alla sua vita ma la coppia Sandra/Raimondo -di fatto- si vede molto raramente e funzionava quando erano insieme. Sarò onesto: a me vedere quei due spunzecchiarsi come un tempo, mi manca parecchio. Miki non so come faccia, nemmeno un graffietto (a parte la stampella Razz ) sempre lì, come se nessuno si fosse accorto che il carico di lavoro per lui è SEMPRE e SOLO AUMENTATO e lui continua a non perdere un mm. Vogliamo parlare del carico di VITO!? MEglio di no perchè probabilmente avvilirebbe chi sta per proporsi Smile
Ora Bebo si vuole tirare fuori Crying or Very sad  e per carità, sarà pur vero se uno non ci sta più dietro, che possa lasciare il posto (in amicizia ovviamente) a chi ci vuol provar, o no? In una crono a squadre ci si da il cambio sennò il primo davanti prima o poi, scoppia. Ok, va bene. Dalla cosa fa? Resta? un Sì convinto o "poco" convinto? Lo ri-accendiamo?

Per Marchino e la Giorgia, sarò onesto: non li ho capiti, io almeno ho vuto l'impressione che se ne volessero andare anche loro il prima possibile (correggetemi se sbaglio) nonostante Neri serva perchè alla società è un tecnico. Non fraintendetemi: non sto nemmeno lontanamente dicendo che non abbiano fatto nulla, anzi! immagino che anche loro abbiano fatto la loro parte di sicuro, ma dalle loro facce percepivo questa idea l'altra sera...Se ho ragione e vogliono tirarsi fuori, lo facciano in tranquillità e in chiaro dicendolo SUBITO così ci prendiamo le misure anche su questo discorso, perchè onestamente, trovarsi all'improvviso ancora con una gomma terra appena sistemato il motore darebbe sui nervi a tutti. Siamo qui apposta per ragionarci. E se sono "dentro" per come lo intendo io, che continuino a starci ma non passivamente, perchè così non servirebbe a nulla e a nessuno.

Mi spiace per i giovani. A Lugo abbiamo "perso" su questo fornte nonostante gli sforzi spesi sempre da Curti perchè alla fine, dopo le prime due garette dove tutti si divertono (bambini e genitori) alla lunga ci si scontra con discorsi che per l'età "giovane" sono INAFFRONTABILI:
1. Ai giovani tira parecchio farsi il culo così tanto per uno sport che di fatto, è esigente di soldi e di tempo. Devono studiare, sono stanchi, gli scoccia alzarsi la domenica per andare a farsi un giro in bici, le tempeste di testosterone sono un altro buon motivo Laughing o più banalmente "non hanno mai tempo" (nemmeno loro!)
2. Ai genitori tira ancora di più il culo perchè PAGANO, dopo un pò scopro tra iscrizioni e trasferte quando diavolo costa fare sto sport che non è certo famoso ne bramato come il calcio, poi devo SEMPRE accompagnare i figli, e un PALLONE alal fine, costa sicuramente meno, tanto più che se vuole andare a giocare a calcio o tennis prende su la bici o lo scooter e ci va da solo. Senza che si debbano sbattere.
A me non dispiace perchè ho sempre creduto fermamente nella selezione naturale, se non ce la fai nemmeno partendo con l'impegnarti, lascia pur perdere che il triathlon non è per te.

Mi spiace vedere che Fanale punti il dito sul punto dei giovani ma io so che -almeno per ora- non si può far nulla. Forse è la natura di questo sport che mi è piaciuto anche erchè tendenzialmente "adulto" e non per bambini. E Marco credimi, non è una questione di "sponsorizzarsi" (immagine) o di "strutture" perchè sono scuse: a Lugo le avevamo, compreso il maestro "GRATIS" per piscina bici e corsa (trovatelo se siete capaci) ma non è servito a una mazza. Dopo l'euforia iniziale del "nuovo" per la gente è estremamente facile abbandonare per i motivi sopra elencati. Quindi stai lottando contro una mentalità, non sbagliare mira credendo sia colpa della società perchè sarebbe un errore madornale, credimi.
Fermo restando che io almeno, uno come Fanale lo apprezzi sempre tantissimo -primo perchè insisterò a dire che la texture dell'acqua è tutt'ora fantastica ed'è nata da lui- secondo motivo per il suo carattere, il suo approccio polemico SERVE sempre - come la regola del decimo uomo. Ad alcuni potrebbe dar fastidio, lo so, MA SERVE. Non ho detto che bisogna dargli retta, ma che serve ascoltarlo What a Face solo che se sta fuori diventa ancora più difficile ascoltarlo).

Quindi se la domanda (RETORICA almeno per me) della serata era QUALE MODELLO DI SOCIETA' adottare.. La risposta è già nei numeri che hanno portato il Faenza fino a qui oggi. Il modello DEVE ESSERE LO STESSO che ha sempre funzionato fino a oggi - perchè nato alla base da grandi amici che si son sempre stimati, che si sono sempre fatti un mazzo così per far funzionare una società da fuori INVIDIABILE a 360° e a cui bisognerebbe semplicemente fargli un vero applauso, esserne orgogliosi e dir loro GRAZIE, perchè senza di loro, nessuno sarebbe qui ma altrove.
Il Faenza è "tanta roba" ed'è contamporanemante la Gara "Ufficiale" FiTri di Triathlon MA anche il giro in MTB la domenica soprattutto se c'è una spanna di neve sul M.te Mauro. E' il fenomeno che arriva lo stesso a podio vicino ai campioni nonostante non sia un Elite ma è anche la Pizza al Bagno Mara. Se si separano questi estremi, l'unico risultato è chiudere, perchè improvvisamente chi non si sentirà identificato in quel preciso tipo di società se ne andrà SUBITO. Errore commesso da molti nella storia, please pay attention.

Ok, ora che sto discorso ha preso dimensioni tali da dover essere gestita con più "forza" lavoro facciamo due conti: siamo tanti (fortunatamente) non credo che trovare altri volontari o consiglieri sia un problema. Lo sarebbe se fossimo in dieci, ma non è il nostro caso. E' tutto qui il problema !? Vogliamo dire per esplicito compiti, mansioni o eventuali PASSAGGI DI CONSEGNE così iniziamo subito a regolarci?
Io non ho certo paura di affrontare questa cosa, ma per favore, ve lo chiedo col cuore, non roviniamo una cosa bella come il Faenza Triathlon, la volta che siamo arrivati così lontano, così tanti e così forti.
Ne tantomeno vogliate prendere in considerazioni altre soluzioni cazzare come segretariare la società, o altro. Serve una mano ed'è un concetto di per se banale per quanto "fisiologico". Sono sicuro che c'è un bel pò di gente che sta solo aspettando di conoscere cosa deve fare per valutare come meglio riesca a spendersi, quindi avanti, è solo uno dei momenti di "crisi" come in gara quando hai assolutamente bere ma l'hai finita.. va là che prima o poi arriva il ristoro!! L'unico "consiglio" che mi sento di dare è che, col tempo, ho impartato ad ascoltare tutti perchè fa "bene" alla salute, ok la forza lavoro, ma anche chi esprime la propria opinione pur non essendo parte attiva, spesso fa accendere delle lampadine quando meno uno se lo aspetta.

Scusate la lunghezza, ho preso 3 caffè e non avevo sonno. Shocked Laughing Laughing Laughing 

Però questo è la mia idea. Se ho sbagliato idea su qualcosa o qualcuno qualcosa rispondetemi pure.
avatar
Mr.Hyde NT

Numero di messaggi : 282
Età : 40
Località : Piangipane
Data d'iscrizione : 09.09.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.gulmo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  dalla il Ven Nov 11 2016, 17:20

Grazie Giaci e Paolo per avere espresso la Vs. opinione.

Eh vero in passato ho manifestato a volte un certo sconforto e paventato l'idea di fare un passo indietro e lasciare il consiglio, principalmente perché facevo fatica a "far passare" alcune proposte/idee che invece quest'anno stiamo mettendo in pratica e perché la mia "impostazione rigida" / da azienda mal si applicava ad una gestione di una società sportiva fatta da volontari, creandomi una certa insoddisfazione personale...ma qui ho imparato a ritararmi!

Alla luce di tutto questo e confidente dell'aiuto sia in termini di forza lavoro operativa ma anche di critiche e suggerimenti per migliorare, io ci sono per continuare! 

Dalla


Ultima modifica di dalla il Sab Nov 12 2016, 10:05, modificato 1 volta
avatar
dalla

Numero di messaggi : 397
Età : 41
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 02.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Neri Marco il Sab Nov 12 2016, 09:39

Allontanarsi da gare e attività di squadra è stata una conseguenza a un cambiamento CAUSATO da forza maggiore «il lavoro» e motivo famigliare personale. Per me andare a gareggiare la domenica mentre Marco lavora e parcheggiare Margherita dalla nonna, NO GRAZIE! e Marco allenarsi tutta una stagione x poi nn avere la possibilità di fare gare causa turni a ciclo continuo compresi i week-end nn aveva piu un senso...ed è x questo motivo che ha scelto di continuare solo a correre xche' gli porta via meno tempo , ma soprattutto le pochissime domeniche libere può gareggiare vicino casa , cosa che le gare 70.3 NON ti permettono di fare.
Comunque la NS figura all'intero del consiglio può rimanere "come rami di aiuto esterno" visto che IO mi occupo di organizzare la cena sociale , contatti e premi. Marco è come figura di allenatore. Propio x questo si può fare anche senza incarico.
Quindi rispondendovi finito il mandato lasciamo entrambi il posto ad altri.
avatar
Neri Marco

Numero di messaggi : 99
Località : faenza
Data d'iscrizione : 11.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  LucaSame il Sab Nov 12 2016, 12:29

io penso che sia fisiologico che dopo tanto tempo qualcuno ha altre esigenze o non riesce più a "star dietro" a tutto,anche perchè probabilmente difficilmente possiamo immaginare tutto il lavoro che vi sobbarcate.Spesso i cambiamenti son difficili o traumatici,ma anche occasioni per crescere,soprattutto a livello personale.IO qui ho solo da imparare da voi su tantissime cose,per cui ora ci metto l'unica cosa che ho,cioè la volonta,e se penso che tutti ce la mettiamo tutta,con un bel periodo di affiancamento dei nostri "guru" andremo avanti,non senza difficoltà ma ce la faremo.

Luca

LucaSame

Numero di messaggi : 31
Età : 25
Località : Marzeno
Data d'iscrizione : 01.04.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Piero Santini il Sab Nov 12 2016, 13:11

Ok facciamo la lista?
1) Piero Santini
avatar
Piero Santini

Numero di messaggi : 24
Età : 49
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 03.11.15

Vedi il profilo dell'utente http://www.dapiware.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  alvisi iuri il Sab Nov 12 2016, 16:07

riallacciandomi a quello che ha scritto Paolo vorrei dire anche io la mia a mente fredda:
seppur latitante nell'ultimo anno, mi sento cuore F3 a tutti gli effetti e quello che ha scritto Paolo sono le stesse sensazioni che ho provato io vedendo la coesione che c'era tra il gruppo dei vecchi; quello era un gruppo che difficilmente e' ricreabile pertanto chi prenderà' il posto a mio parere non deve sentirsi " in obbligo" di portare avanti tutte le cose che nel corso del tempo i "vecchi" hanno creato: per me se ci mettiamo in venti non riusciremo comunque a sostituire qualcuno di quelli che se ne e' andato o se ne sta andando, per cui anche se nessuno lo ha detto la sera della riunione e' necessario ragionare su un modello che faccia si che chi lavora non debba sobbarcarsi così tanto lavoro, magari tagliando quelle manifestazioni che comportano un dispendio di energie maggiore ( se uno ha voglia di trovarsi ci si puo' anche andare a mangiare una pizza insieme).
Se facciamo due conti al termine del mandato se ho capito bene 4 consiglieri lasciano e uno ha comunque pensato di mollare nel corso del primo anno di mandato per me e' il segnale che il faenza triatlon deve comunque ridimensionarsi.
Io come ho detto la sera della riunione ed in privato a qualcuno, una mano ho intenzione di darla, rimanendo fuori dal consiglio, cmq aiutando in un ruolo in cui possa essere utile.
ultima cosa: per me vale sempre la regola di chi non lavora non si deve lamentare: chi lavora ha il DIRITTO di sbagliare chi ottiene un servizio GRATUITAMENTE ha il DOVERE di non lamentarsi altrimenti si metta a disposizione lui.


alvisi iuri

Numero di messaggi : 92
Età : 40
Località : lugo
Data d'iscrizione : 12.08.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Piero Santini il Sab Nov 12 2016, 18:11

Scrivo anch'io qui quanto non ho detto alla riunione, scusandomi per non averlo fatto, e spiegando di fatto il mio post più sopra.
Sono decisamente nuovo in f3 e conosco quindi poco ambiente e persone.
Ho trovato peraltro, per quanto ho visto fin qui, l'ambiente che cercavo, con il giusto mix tra voglia di allenarsi e fare bene in gara e voglia di ritrovarsi fuori dalle gare.
Quest'anno mi sono molto divertito e ho ritrovato la voglia di fare sport che non trovavo da un po.
Quindi il modello di società a parer mio si deve cercare di non cambiarlo.
Dai dati che abbiamo visto è chiaro che chi fa le cose abbia bisogno di aiuto, indipendentemente dal fatto che ci siano alcuni consiglieri che intendono farsi, più che legittimamente, da parte. La società ha bisogno di un piccolo gruppo di lavoro per ogni area, quindi il contributo di nuove forze è necessario in ogni caso.
Penso e spero di poter dare una mano per cui mi metto a disposizione, per capire, sia io che i consiglieri, se effettivamente posso essere utile.
Ciao a tutti, Piero
avatar
Piero Santini

Numero di messaggi : 24
Età : 49
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 03.11.15

Vedi il profilo dell'utente http://www.dapiware.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  vanni il Dom Nov 13 2016, 23:41

Questo dibattito mi sta interessando molto perché ho trovato in alcuni interventi sensazioni provate a pelle ma mai approfondite. In realtà non penso di essere tanto strano come mi ha definito l'amico Paolo. La mia posizione nella squadra è sempre stata di grande opportunismo. Mi sono interessato solo di avere la tessera FITRI ogni anno, materiale tecnico buono ed esteticamente piacevole, partecipare agli eventi sportivi ad uso degli iscritti alla società come momento stimolante di confronto.A dir la verità nei primi anni ho cercato di allacciare amicizie ma nel tempo ho desistito un po' per la presenza di gruppi un po' chiusi, forse anche per motivi anagrafici, ma anche per motivi logistici che non mi permettevano di frequentare il gruppo più assiduamente per cui nel tempo mi sono adattato ad una posizione "periferica". Tuttavia mi sono reso conto durante l'anno in corso che quei "ragazzi" che si occupavano dell'organizzazione della società non lo facevano solo per dare sfogo alla propria indole istrionica ma possedevano la qualità rara di impegnarsi nell'interesse collettivo più che del singolo ed avevano una eccezionale capacità aggregante. Nell'ultimo anno inoltre ho notato un atteggiamento molto formale e rigido da parte del nuovo gruppo di gestione che non si confà secondo me alla gestione di un gruppo sportivo amatoriale. Tale atteggiamento mi ha particolarmente colpito e deluso visto il rapporto fiduciario e giocoso a cui ero abituato da anni con Ennio, Mansarda e gli altri. Certamente non sono in grado di garantire una collaborazione neanche esterna per molti motivi, limitandomi per quanto possibile, a non creare problemi. Mi sento tuttavia di dire a chi  si sobbarcherà L'onere di seguire le diverse aree di gestione che l'impegno è si gravoso ma può dare soddisfazione visto che in questi anni f3 si è ritagliata un ruolo di primo piano a livello nazionale sia sotto il profilo sportivo e organizzativo non solo per le iniziative umanitarie che si è reso promotore. La squadra f3 ovunque vai è sinonimo di gruppo coeso e organizzato. Quindi cerchiamo di mantenere questa immagine della società. Vi garantisco che se qualcuno mai mi permetterà di andare in pensione con entusiasmo darò la mia completa collaborazione.
avatar
vanni

Numero di messaggi : 315
Età : 60
Località : Forlì
Data d'iscrizione : 01.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  flavio nadiani il Gio Nov 17 2016, 21:21

ciao a tutti, vedo che in tanti commenti, molti cercano di mantenere la botte piena e la moglie ubriaca, (come siamo stati bene, come siamo grandi) e altri capiscono che  per mantenere le cose a questo livello, serve un impegno  di volontariato costante, in certi periodi addirittura frenetico e in altri stressante, che solo un gruppo navigato e costruito in decenni può sobbarcarsi. Sarà perchè di volontariato ne ho sempre fatto in questi ultimi 40 anni che vi dico apertamente il mio umile pensiero, mettetelo assieme al contributo degli altri.
In questi 40 anni ho visto il volontariato cambiare e mutare piu' volte. La generazione oltre i 50 anni ha cominciato a fare volontariato da giovanissima, poi magari ha speso, come me anni in servizio civile, infine c'è rimasto perchè ci ha trovato del buono ( parlo di volontariato in termini sociali). Quando ho capito che c'era un'associazione che praticava sport facendo volontariato per me è stato il massimo.
Guardatevi attorno, finita l'epoca della leva obbligatoria è finito anche il servizio civile e tante associazioni hanno dovuto chiudere o ridursi al lumicino; i volontari sono tutti anziani e man mano che ci lasciano le loro associazioni chiudono, lo vivo per esperienza in quanto faccio parte del Consiglio della Consulta del Volontariato di Faenza. Metteteci poi che il mondo del volontariato è il piu' litigioso in assoluto  e avrete il quadro della situazione. In tutte le associazioni c'è un somaro che tira e gli altri bene o male gli vanno dietro; senza queste figure, l'associazione prima o poi soccombe.
Ora, se guardate bene le associazioni di volontariato che continuano a Faenza sono un mix di volontari e di dipendenti e nessuno si scandalizza piu' di tanto o si straccia le vesti,ora potrebbero far comodo anche i profughi e nessuno troverà da ridire.

 Da qui la mia proposta- scandalo dell'altra sera di trovare una persona, magari già dentro all'ambiente F3, figlia o moglie di un'atleta, magari in pensione o in cerca di occupazione,  ma anche perchè  no bisognosa di cambiare la propria vita con un part.time,  su cui dare le incombenze amministrative (coordinatrice di forze, cassa, iscrizioni, sito, posta, social stampa,in parte ricerca di sponsor ecc.) e liberare le forze vitali che restano ( Michele, Massimone, Dalla e Vito se avesse solo poche cose di cui occuparsi,solo per fare i nomi maggiori), per poter continuare a questo livello e ritmo. Con 50 euro in più d'iscrizione e qualcosa di fondo cassa sarebbe già pagata e in ogni caso il suo sarebbe una via di mezzo tra lavoro e volontariato che sia ben chiaro . 
Io mi farei volentieri avanti, come volontario ma purtroppo faccio già volontariato in 3 associazioni oltre che essere nella Consulta, e sicuramente lo farei male. Confermo il mio appoggio esterno quando serve e a chiamata. 
Per quanto riguarda  3  x 3  , lo dico per gli appartenenti  avete mai pensato di diventare onlus?, si potrebbe avere diritto al 5x1000 delle dichiarazione dei redditi e son soldi.. ma onori e oneri(bilanci, assemblee con verbale ecc.). Mi fermo  qui vi  dico che a volte serve piu' la prosa che la poesia e vi invito a riflettere su un dato: almeno piu' del 50% delle associazioni chiudono una volta che scompaiono i fondatori,
ciò sia di stimolo a tutti noi  a non far morire l'Effe 3,  in questo lasso di tempo che ci è dato a candidarsi e a proporre strade nuove. Av salut
avatar
flavio nadiani

Numero di messaggi : 75
Età : 54
Località : faenza
Data d'iscrizione : 08.11.11

Vedi il profilo dell'utente http://www.maisondelajoie.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  dalla il Lun Feb 13 2017, 23:52

A seguito dell'incontro dell'8 Novembre era stato fatto un elenco di persone che si erano rese disponibili per dare una mano.
Abbiamo organizzato un un incontro per incominciare a lavorare insieme!

Ci troviamo mercoledì 1 marzo c/o studio Archigeo Via della Crocie, 17 (di fronte al Rione Nero) ore 20.45.


Manderò una mail/messaggio ad ognuno di quelli che mi avevano dato la disponibilità.

Ciao!
avatar
dalla

Numero di messaggi : 397
Età : 41
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 02.09.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Matteo Beltrami il Mer Mar 01 2017, 09:48

ragazzi 
mi spiace ma questa sera non posso venire alla riunione , faro' in modo di informarmi ed eventualmente rendermi disponibile per dare una mano .
ciao Yale
avatar
Matteo Beltrami

Numero di messaggi : 222
Età : 49
Località : faenza
Data d'iscrizione : 27.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Vito il Ven Set 08 2017, 13:10

Entro metà ottobre verrà indetta l'Assemblea annuale dei soci che dovrà eleggere il nuovo Consiglio Direttivo.
Come oramai molti sanno 4 degli attuali 7 consiglieri non intendono ricandidarsi.

E' assolutamente fisiologico (e a mio personale avviso positivo) in quanto apportatore di nuove idee e nuovo slancio, un ciclico ricambio della dirigenza.

Invito caldamente chi ha a cuore il futuro del nostro sodalizio a farsi avanti con idee e linee programmatiche, manifestando sin da ora la propria disponibilità.

Possono aspirare a candidarsi, oltre che singoli iscritti, anche gruppi coesi di iscritti.
Anche in questo caso sarebbe bello poter conoscere in anticipo le loro proposte.

Sarebbe utile ed interessante che questo spazio virtuale fosse (massicciamente) utilizzato per costruire il futuro del Triathlon Faenza.
avatar
Vito

Numero di messaggi : 847
Età : 58
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 17.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.archigeo.eu

Tornare in alto Andare in basso

Re: ASSEMBLEA ANNUALE DEI SOCI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum